Milano Food&Wine Festival 2014 dall’ 8 al 10 febbraio

400 vini e 24 tra cuochi, pizzaioli e pasticceri vi attendono a Milano per la “Milano Food&Wine Festival 2014” la kermesse enogastronomica giunta ormai alla terza edizione.

Milano Food&Wine Festival 2014

Dopo il successo ottenuto dalle prime due edizioni della manifestazione, torna quest’anno la Milano Food&Wine dall’8 al 10 febbraio al MiCo, il centro Milano Congresso in via Gattamelata 5 con ingresso presso il Gate 15.
Si tratta di un evento che vuole premiare l’elevata qualità italiana nella produzione dei vini e del buon cibo, nata soprattutto per avvicinare i visitatori al mondo della cucina made in Italy e alle sue straordinarie arti, che ci vedono maestri in tutto il mondo grazie alle nostre eccellenze che ogni anno vengono esportate in diversi Paesi del mondo, anche oltreoceano, dove sono amatissime.

Quest’anno gli stand saranno occupati da centinaia di espositori che presenteranno un campionario di oltre 400 vini diversi e dove sarà possibile imparare i trucchi dell’arte culinaria ammirando la bravura di 24 tra cuochi, pizzaioli e pasticceri tra i migliori del mondo che non si limiteranno a proporre e a far assaggiare le loro specialità, ma durante la tre giorni di Milano Food&Wine 2014 saranno anche impegnati in corsi, conferenze, showcooking e incontri.
I produttori di vini selezionati per essere ammessi alla manifestazione saranno 100 in totale e ciascuno di loro potrà portare all’attenzione del pubblico una selezione di quattro vini tra i più rappresentativi della sua azienda, che verranno messi a libera disposizione di chi visita la mostra per una degustazione gratuita.

Un evento nato tre anni fa e che immediatamente conquistato il cuore e i milanesi e non solo, con l’obiettivo di portare quanta più gente possibile a conoscenza delle eccellenze italiane nel settore food, dove i nostri operatori eccellono anche se in Italia la cultura dell’alta cucina sembra essere stata quasi messa in disparte, ed è anche per questo che Milano Food&Wine è nata e continua a vivere a Milano, fulcro dell’economia e della moda italiana ed europea, dove l’incontro di persone e di culture diverse è ormai una consuetudine.

Per attutire gli effetti dell’alcool, inoltre, per i tre giorni della manifestazione a pranzo e a cena i cuochi presenti all’evento prepareranno le loro specialità italiane che possono essere acquistate presso il ristorante del padiglione a un prezzo unitario di 10 euro per ciascuna pietanza.

Ogni anno gli organizzatori amano stupire con qualche novità e quella di quest’anno si chiama Mondadori Food Experience, ossia un’area attrezzata all’interno del padiglione ed è qui che vengono realizzati gli show di cucina creativa e i corsi dedicati a grandi e piccini che per un giorno vogliono provare l’ebbrezza di cucinare gomito a gomito con un grande chef stellato.

Per non farsi mancare niente, inoltre, il 9 febbraio all’ora di pranzo una selezione di sei chef preparerà contemporaneamente una carrellata di piatti della tradizione da mettere poi a disposizione dei visitatori dell’evento.

Sarà quindi una tre giorni completamente all’insegna del buon vino e del buon cibo nel cuore di Milano; i biglietti possono essere già acquistati e, se si procede entro il 6 gennaio, il loro costo è di 22 euro, comprensivi della degustazione dei vini, nei meeting e dei corsi di cucina e degli spettacoli. Se acquistati nei giorni successivi il prezzo è di 27,50 euro mentre se non si fa in tempo a procedere con un acquisto anticipato, all’ingresso dello stand della manifestazione è presente una cassa dove possono essere acquistati a 30 euro.

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.