Lo spettacolo della natura al “Wildlife Photographer of the Year 2013” a Milano dal 19 ottobre al 22 dicembre

Tornano anche questo anno a Milano, al Museo Minguzzi, i 100 scatti della natura che hanno suscitato maggiori emozioni e riflessioni. Un evento di importanza mondiale.

"Wildlife Photographer of the Year 2013" dal 19 ottobre al 22 dicembre 2013 a Milano

Anche quest’anno torna a Milano la Mostra delle 100 foto più belle del mondo, vincitrici del noto concorso fotografico Wildlife Photographer of the Year 2013, indetto dal Museo di Storia Naturale di Londra e dal BBC Worldwide Magazine. A proporre la suggestiva esposizione fotografica sarà il Museo Minguzzi di Milano, dal 19 ottobre al 22 dicembre 2013, dalle ore 10:00 alle ore 19:00.

Giunto alla sua 49° edizione, il Wildlife Photographer of the Year 2013 è il concorso di fotografie naturalistiche più importante a livello mondiale. Come ogni anno, il Natural History Museum di Londra e il BBC Wildlife Magazine sceglieranno i 100 scatti della natura che hanno suscitato emozioni e riflessioni e che saranno poi esposti al museo londinese, dal 18 ottobre 2013 al 24 marzo 2014, dalle ore 10:00 alle ore 17:50.

Durante il prestigioso concorso, che si tiene dal lontano 1964, partecipano ogni anno migliaia di professionisti e dilettanti, amanti e appassionati del magico mondo della natura, provenienti da tutto il mondo per aggiudicarsi l’ambito premio, il Veolia Environnement Wildlife Photographer of the Year . I migliori scatti, che hanno immortalato i momenti più esclusivi della natura ed evidenziato la creatività e la passione del fotografo, saranno scelti da una giuria di esperti che ne giudicherà l’immagine sotto vari aspetti. Il concorso si divide in diverse categorie per adulti e junior e comprende:

  • Animali nel loro ambiente.
  • Comportamento animale (mammiferi, uccelli e animali a sangue freddo).
  • Ritratti di animali.
  • Il mondo subacqueo.
  • Natura in città.
  • Natura in bianco e nero.
  • Elogio alle piante.
  • Visioni creative della natura.
  • Paesaggi incontaminati.
  • Tre premi speciali, tra cui quello per le migliori fotografie di animali in estinzione.

Dopo il successo dell’edizione passata, il Museo Minguzzi di Milano, dedicato allo scultore Luciano Minguzzi, propone le 100 foto vincitrici del concorso in uno scenario suggestivo e affascinante. La mostra, organizzata da Roberto Di Leo, presidente di Radiceunopercento, associazione culturale, sarà articolata su quattro piani, ognuno dei quali offrirà un viaggio esclusivo nel mondo della natura tra gli scatti più sorprendenti e incontaminati che i fotografi avranno catturato grazie alla loro bravura e alla conoscenza della natura, oltre a quella della macchina fotografica. Ospite d’eccezione sarà Michele Vitaloni, artista dell’iperrealismo scultoreo internazionale e celebre rappresentante del Wordlife Art, che arricchirà la mostra fotografica con le sue imponenti sculture di animali.

Durante la manifestazione, al Museo Minguzzi si terranno eventi di spessore scientifico e culturale che impreziosiranno la nota mostra fotografica; infatti, come da programma, saranno ospitati i fotografi professionisti italiani scelti al Wildlife Photographer of the Year Competition che racconteranno le loro avventure sul campo.

Per gli appassionati di foto naturalistiche la mostra del Museo Minguzzi sarà l’evento da non perdere, dove poter ammirare i momenti rubati alla natura come la foto di un topo che sgranocchia grano, l’attimo in cui un orso cattura al volo un enorme salmone, due leoni colti alla sprovvista da un acquazzone o dei rospi che si risvegliano dal letargo con i primi caldi, foto che catturano istanti curiosi o che fanno discutere e che oggi sono le vincitrici del noto concorso Wildlife Photographer of the Year 2013!

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.