Cannes e dintorni 2013: i film del Festival di Cannes arrivano a Milano dal 12 al 18 giugno

I migliori film del Festival di Cannes e della “Quinzaine des Réalisateurs” sbarcano nel Bel Paese dopo essere stati giudicati oltralpe.

Cannes e Dintorni dal 12 al 18 giugno 2013 a Milano

La stellare kermesse sul cinema che si tiene ogni anno in quel di Cannes si è da poco conclusa e ha emesso i suoi verdetti. L’ambita Palma d’oro è stata assegnata al film “Le vie d’Adèle” del regista tunisino Abdellatif Kechiche. Proprio per la sua straoridinarietà, per il clamore e l’attenzione che suscita, questo festival cinematografico di alto spessore critico, influenza non poco anche i dibattiti e gli ambienti dello spettacolo di ogni paese che vi ha preso parte con le proprie pellicole.

Se il 26 maggio è il giorno della chiusura ufficiale del festival, nel periodo immediatamente successivo, i verdetti e le premiazioni avvenute in terra francese sono oggetto di discussione anche in Italia. A Milano dal 12 al 18 giugno, come di consueto, si tiene il tradizionale appuntamento col cinema. In questa occasione i migliori film del Festival di Cannes e della “Quinzaine des réalisateurs” sbarcano in Italia dopo essere stati giudicati oltralpe.

L’elenco dei film che parteciperanno all’appuntamento meneghino non è ancora stato comunicato né ufficializzato, al contrario dei prezzi dei biglietti che sono già stati fissati. Ecco alcune indicazioni: ticket intero 7 euro, Cinecard per 4 film a scelta 18 euro, Cinecard per otto film a scelta 28 euro. La prevendita delle Cinecard inizierà sabato 8 giugno all’Apollo Spazio Cinema (Galleria De Cristoforis, 3 – Milano) mentre i biglietti saranno in vendita da martedì 11 giugno all’ Infopoint dell’Apollo.

Tornando ai film, è facilmente presumibile quali fra quelli giudicati a Cannes saranno trasmessi anche a Milano. Ovviamente non si può prescindere dalla pellicola vincitrice della Palma d’oro “Le vie d’Adèle”. Uno struggente e toccante film sull’omosessualità che, come ha detto il presidente della giuria Steven Spielberg: “con il suo cast perfetto ha convinto tutti”. La vicenda ruota attorno al contrastato amore tra la quindicenne Adèle, interpretata da Adèle Exarchopoulos e la stravagante Emma, impersonificata da Leà Seydoux. La giovane liceale cerca e aspetta il primo grande amore. Sembra trovarlo nel ragazzo Thomas, ma ben presto si rende conto che il suo istinto amoroso, i suoi sentimenti puri si dirigono verso Emma, una ragazza dai capelli blu che ogni notte le appare in sogno.

Un altro film seriamente candidato a sbancare i botteghini e a presentarsi all’appuntamento con “Cannes e dintorni 2013a Milano è “Inside Llewin Davis” dei fratelli Coen, che dimostrano ancora una volta di sapere il fatto loro, vincendo il Gran Premio della Giuria con una pellicola interessante e mai banale. Il film si ispira alla vita del cantante Dave van Ronk (interpretato da Oscar Isaac) attivo negli anni ’60 a New York.

Infine merita ampiamente di essere citato e considerato come un film d’alto spessore, pur non avendo vinto nessun premio, “La grande bellezza” di Paolo Sorrentino. Un Toni Servillo al solito maestoso, interpreta un giornalista totalmente assorbito dall’effimera bellezza della mondanità romana.

Che dire, buona visione a tutti!

Articoli correlati

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.